Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorare l'esperienza dell'utente sul sito ed a fini statistici. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei suddetti cookies.

    La nostra storia

    L'idea nasce una sera dl novembre dell'anno 2000 da un piccolo gruppo dl cittadini, tra cui ex milite della Croce Rossa la cui sede pietrese era ormai in via di chiusura, spinti dall'esigenza di voler garantire agli abitanti del proprio territorio il primo soccorso al meglio e nel minor tempo possibile.

    L'Impegno, anche economico, dei soci fondatori e di soci sostenitori che hanno creduto in questo ideale, molti dei quali continuano a fornire un importante supporto alle attività associative, ha permesso dl raccogliere i fondi iniziali per l'avviamento dell'associazione ancor prima della sua operatività (un pericolare ringraziamento a riguardo va anche alla ditta Badano Combustibili).

    Albergatori, Commercianti, Cittadinanza Pietrese con il loro contributo hanno permesso l'acquisto della prima ambulanza, un vecchio Volkswagen usato, subito affiancato da un Ducato anch'esso usato donato dalla consorella Croce D'Oro dl Albisola e dalla prima auto medica Fiat Tipo usata donata dalla SAP dei Sigg. Balestrino.

    Nel maggio 2001 nasce ufficialmente la Pubblica Assistenza Pietra Soccorso. Viene Iscritta al Registro Regionale delle Ássociazioni dl Volontariato ONLUS nel febbraio 2002.

    Nello stesso anno si stipulano le convenzioni con l'Azienda Sanitaria Locale e l'allora Azienda Ospedaliera Santa Corona per t servizi dl primo soccorso e trasporto Infermi.

    Finalmente dopo lunghe peripezie e non poche difficoltà Pietra Soccorso è operativa e il 28 aprile 2002 esegue il suo 1° servizio.

    Il mese successivo viene inaugurata la prima sede sociale invia della Cornice 26.

    A un anno dall'apertura, per far fronte alla sempre crescente richiesta di servizi da parte dell'ospedale Santa Corona e nell'ottica di garantire un primo soccorso sul territorio costante e maggiormente qualificato, al volenteroso gruppo dl volontari viene affiancato personale collaboratore, appartenente ad una cooperativa sociale, adeguatamente formato e aggiornato secondo le nuove Linee guida in materia di soccorso extraospedaliero.

    Una scelta difficile, ampiamente dibattuta anche negli anni a venire, che prevede importanti responsabilità e dispendio di energie e risorse sul piano umano, sociale, normativo, economico. I rimborsi percepiti dalle aziende sanitarie (calibrati su un sistema di primo soccorso sanitario, quello ligure, basato ancora oggi quasi esclusivamente sull'operato di volontari) dalle donazioni e dal viaggi privati sono appena sufficienti per l'acquisto delle attrezzature più avanzate ma ormai d'obbligo e per le spese di manutenzione della sede sociale e dei mezzi.

    Nel 2004 grazie all'impegno profuso di volontari e collaboratori, unitamente a coloro che credono nell'associazione e nei suoi obiettivi, arrivano la prima ambulanza e la prima auto medica completamente nuove!

    Nell'anno 2006/2007 l'Associazione ricorda con orgoglio 4° posto classificato al Progetto di Servizio Civile Regione Liguria con "Insieme per soccorrere ed aiutare", con valutazione positiva 100% (unico a livello nazionale).

    Nel 2010 viene inaugurata la nuova sede sociale in Via Francesco Crispi 41 con locali più ampi e idoneo parcheggio per una sede associativa in via di espansione.

    E cosi tra scelte giuste e scelte sbagliate, tra grandi soddisfazioni ed Immense fatiche, nel 2012 viene festeggiato il 1° decennio di attività. Viene festeggiato in Piazza San Nicolò, nel cuore dl Pietra Ligure, alla presenza dl tanti volontari, simpatizzanti e semplici curiosi che ancora non capiscono come funzioni questo sconosciuto mondo del primo soccorso.

    Come In ogni gruppo, negli anni si sono succeduti volti noti e meno noti alla cittadinanza pietrese, persone che hanno creato, diretto, contribuito, collaborato, partecipato ognuna a loro modo alla crescita dell'associazione.

    Qualcuno solo di passaggio, qualcuno dal principio..

    Ed eccoci nel 2015, dopo 13 anni dl attività, con un parco macchine di 5 ambulanze operative, i Doblò con pedana per disabili e 5 auto mediche tra cui la più recente Fiat Freemont utilizzata per il servizio di auto medica nel finalese con equipaggio sanitario del Servizio Savona Soccorso.

    I volontari iscritti all'associazione sono più di 70. Sembrano molti ma in realtà il tempo che possono dedicare al servizio attivo varia a seconda dei propri impegni famigliari, lavorativi e sociali.

    Il loro impegno è prezioso: c'è chi si adopera in prima linea nel soccorso su strada, chi preferisce svolgere servizi meno impegnativi dal punto di vista dell'aggiornamento continuo richiesto e quindi si occupa di trasferimenti da ospedale a domicilio, servizi dialisi, radioterapie, visite mediche. E ancora c'è chi aiuta occupandosi della sede sociale, delle raccolte fondi, dei piccoli lavori di segreteria. Ognuno ha modo di trovare un proprio spazio utile all'interno del gruppo e ciò non può far altro che giovare al singolo ed all'associazione.

    Chiuso nel 2013 il rapporto con la cooperativa sociale, il personale direttamente dipendente dell'Associazione è composto ad oggi da 1 segretaria e da 6 autisti soccorritori tutti adeguatamente formati per affrontare le emergenze più complesse operando in piena sicurezza per sé stessi e per le persone da soccorrere.

    Questi ultimi affiancano l'operato dei soccorritori volontari che, seppur istruiti e aggiornati secondo quanto richiesto dalle direttive regionali del Sistema 118, non praticano il soccorso sanitario per lavoro ma compatibilmente al loro tempo disponibile.

    La formazione del personale volontario e dipendente, oltre alla preparazione prevista da normativa è fornita dal Servizio 118 Savonese, è seguita Internamente all'associazione da Infermieri Volontari da anni Impegnati nel settore dell'Area Critica; un valore aggiunto e motivo dl orgoglio per tutti quelli che credono in noi e che ci ha permesso nel 2015 di bissare il successo già ottenuto nel 2010 ad un'importante competizione dl primo soccorso, il Medical Emergency Camp, tenutosi ad Imperia tra diverse associazioni proveniente da tutta Italia. Inoltre, da inizio 2016, collaboriamo con il Centro di Formazione Accreditato Marina Diving EFR di Loano per il rilascio delle abilitazioni all'uso del defibrillatore semi-automatico esterno.

    Un altro importante traguardo raggiunto a fine 2015 è stato l'Accreditamento Regionale secondo DGR 1385/2014 in materia di adeguamento delle associazioni convenzionate con l'ASL per il trasporto sanitario di emergenza e urgenza. Gli accertamenti sostenuti hanno riguardato l'idoneità della sede, dei mezzi, dei materiali e delle attrezzature, la sicurezza sui luoghi di lavoro e la corretta organizzazione interna dell'associazione.

    Ma come detto prima il principale obiettivo rimane il primo soccorso sul campo e l'assistenza a chi quotidianamente ha bisogno dei nostri mezzi di soccorso.

    E' cosi che dall'inizio di questo 2016 abbiamo già svolto più di 2830 servizi tra cui 1240 urgenze nel territorio pietrese di nostra competenza (da notare che buona parte del territorio di levante, oltre il fiume Maremola, è assegnato dal Servizio 118 alla Croce Bianca di Borgio Verezzi in quanto più vicina a livello chilometrico), comuni del litorale limitrofi ed entroterra (Giustenice, Tovo San Giacomo, Magliolo), ed altri 1590 servizi suddivisi tra visite mediche, radioterapie, dialisi, trasferimenti, viaggi privati ed assistenze a manifestazioni ricreative e sportive. Dall'inizio dell'anno abbiamo percorso più di 100000 Km (dati aggiornati a giugno 2016).

    Pubblica Assistenza Pietra Soccorso VIA F. CRISPI, 41 17027 PIETRA LIGURE (SV) Tel. 019/6295263 - Fax 019/6295262 Iscriz. Onlus Decr. Reg. 396 del 27/02/02 C.F. 90036730092